furgoni refrigerati

Furgoni refrigerati personalizzati per ogni esigenza

I furgoni refrigerati, comunemente chiamati anche furgoni frigo, vengono scelti per il trasporto a temperatura controllata, ove l’isolamento termico deve essere assicurato e lo scambio di calore tra esterno ed interno deve essere limitato.

Questo tipo di allestimento viene scelto per il trasporto di derrate alimentari deperibili, che deve avvenire seguendo le normative vigenti, secondo condizioni e modalità ben stabilite.

Il trasporto refrigerato è regolamentato della normativa ATP che definisce i parametri per il trasporto  di prodotti deperibili, le caratteristiche dei veicoli e le temperature che devono essere rispettate. Per la scelta di un furgone frigo è quindi indispensabile conoscere le diverse tipologie disponibili così da valutare la migliore soluzione per il proprio business e soprattutto nell’osservanza delle rigide regole definite dall’ATP.

Caratteristiche e tipologie di furgoni refrigerati

I furgoni refrigerati vengono classificati e suddivisi in categorie in base alla capacità di isolamento termico, indicata dal coefficiente k, che determina la differenza di temperatura tra interno ed esterno della cella dei mezzi.

Partiamo dai furgoni coibentati o a temperatura controllata, che prevedono un totale isolamento termico del cassone al fine di poter preservare e mantenere la temperatura interna della merce trasportata. Si passa quindi ai furgoni isotermici costituiti da pareti termoisolanti, compreso il tetto, il pavimento e le porte, così da limitare al minimo lo scambio di calore tra superficie interna ed esterna.

Arrivando quindi ai furgoni refrigerati, racchiudono le caratteristiche delle prime due categorie riportate sopra ma in più utilizzano dispositivi refrigeranti o anche un gruppo frigorifero remoto, che consentono di abbassare e mantenere costante la temperatura all’interno del veicolo, temperatura ovviamente variabile in base all’impianto di raffreddamento che viene scelto.

Vi sono diverse categorie di furgoni frigoriferi, classificate dalla normativa ATP, a seconda dalla temperatura mantenuta all’interno del vano di carico:

    • Classe A: temperatura interna del vano di carico pari a +7°C
    • Classe B: temperatura interna del vano di carico pari a -10°C
    • Classe C: temperatura interna del vano di carico pari a -20°C

[continua a leggere dopo le foto]

furgone ford transit refrigerato
furgone Iveco daily refrigerato
furgone Citroen Jumpy refrigerato
furgone Fiat Ducato refrigerato

Regolamentazione dei trasporti con furgone refrigerato: la normativa ATP

ATP acronimo di Accord Transport Perissable (accordo sui trasporti delle merci deteriorabili), approvato a Ginevra il 1° settembre 1970, in Italia è stato ratificato dal Parlamento con la legge n. 264 del maggio 1977. Periodicamente, presso l’Onu, si svolge una riunione ove vengono stabilite eventuali modifiche all’accordo del ’70, con l’aggiornamento delle caratteristiche tecniche dei mezzi e le temperature da mantenere durante il trasporto.

Ogni veicolo adibito al trasporto di merci deperibili deve possedere la certificazione ATP, che deve essere rinnovata periodicamente, dal primo rilascio il certificato ha una la validità di 6 anni, poi si passa al rinnovo ogni 3 anni.

I furgoni frigorifero e le sigle di riconoscimento

Tutti i furgoni refrigerati, detti anche furgoni frigo, hanno l’obbligo di esporre sulle fiancate le sigle corrispondenti alla loro classe ATP di appartenenza ottenuta in fase di omologazione del veicolo, la sigla da riportare sul mezzo dovrà rispettare codici colore e misure minime ben definite, al fine di poter essere visibile ed identificabile.

Di seguito riportiamo unicamente le sigle dei veicoli frigorifero e refrigerati, con la tipologia di merce trasportabile e la temperatura. Se oltre alla sigla si trova la lettera X, quest’ultima indica che il mezzo è dotato di un’unità frigorifera autonoma.

FNA – Frigorifero Normale – Classe A –alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; veicolo omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di +0°C.

FRA – Frigorifero Rinforzato – Classe A – per il trasporto alimenti deperibili più sensibili alle variazioni termiche a cui necessita l’ausilio del frigo, omologato per una temperatura di 0°C

FRB – Frigorifero Rinforzato di Classe B – alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; veicolo omologato per una temperatura di -10°C.

FRC – Frigorifero Rinforzato di Classe C – alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; veicolo omologato per una temperatura di -20°C e oltre.

RC – Refrigerato Rinforzato di Classe C – (Piastre Eutettiche) alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; veicolo omologato per una temperatura di -20°C e oltre

[continua a leggere dopo le foto]
furgone Peugeot Boxer refrigerato
furgone Toyota Proace refrigerato
furgone Toyota Proace frigo
furgone Toyota Proace refrigerato

I vantaggi del noleggio a lungo termine

Come abbiamo visto nell’articolo la scelta di un furgone refrigerato deve avvenire con accuratezza, valutando tutte le variabili e le possibili soluzioni scegliendo quella più adatta alle esigenze di trasporto legate al proprio business. Furgone No Problem vi offre l’allestimento personalizzato realizzato sulla base delle vostre necessità, unendo inoltre tutti i vantaggi del noleggio a lungo termine, e tra questi, visto che parliamo di furgoni frigo, non possiamo dimenticare quello di sgravare il professionista dalle incombenze dettate dalla normativa ATP, come il rinnovo della certificazione.

Presso la nostra agenzia di noleggio a lungo termine FURGONE NO PROBLEM sarà disponibile non appena verrà messa sul mercato.

» Richiedi un preventivo senza impegno per il tuo furgone refrigerato

(Visited 1.192 times, 1 visits today)

Category: Furgoni allestiti

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.