AL VIA LA STRATEGIA “GO ELECTRIC” ANCHE PER IL FORD TRANSIT

In occasione dell’evento “Go Further”, in corso ad Amsterdam, Ford ha presentato “Go Electric” la strategia dedicata all’elettrificazione della gamma. Il futuro della mobilità per la casa automobilistica conta l’introduzione di sedici nuovi modelli che saranno distinti dal badge Ford Hybrid e che comprenderanno propulsori ibridi full hybrid, mild-hybrid e plug-in hybrid sviluppati appositamente per i clienti europei.

Tra le novità delle flotte è in arrivo la versione ibrida plug-in della generazione del Suv Kuga, il primo che offre tre propulsori ibridi (mild, plug in e hybrid) e prossimo al debutto globale è anche l’Explorer plug-in hybrid da sette posti che utilizza un motore EcoBoost 3.0 V6 insieme ad uno elettrico che riesce a generare 450 cv e oltre 40 km di autonomia a zero emissioni.

Per i veicoli commerciali è ormai certo che il nuovo Transit si farà e che nella sua versione completamente elettrica entrerà a pieno titolo a far parte della gamma dei veicoli elettrificati a partire dal 2021. Il prototipo adotterà una serie di soluzioni dedicate al trasporto di passeggeri e volte al risparmio di energia: monterà sei pannelli solari sul tetto che permetteranno di caricare le batterie da 12 V per alimentare i servizi in cabina (dalla ricarica dei cellulari al riscaldamento dei sedili), finestrini con doppi vetri ventilati, illuminazione interna in funzione della temperatura così da aumentare la percezione di caldo/freddo in base al colore e pavimento e tetto isolati termicamente. Tra le soluzioni ancora adottate il furgone godrà di un sistema a pompa di calore che utilizza l’energia termica di scarto della trasmissione. Viene così ridotta quella necessaria al riscaldamento fino al 65% per un risparmio delle batterie pari al 20%.

A completare il concept, un portellone scorrevole che per preservare il calore interno si apre a metà (la climatizzazione si disattivata con la porta aperta), sedili passeggeri riscaldati in maniera personalizzata a seconda del loro essere o meno occupati, un divisorio in policarbonato che divide la cabina di guida dai posti posteriori e viceversa.

Prende sempre più campo anche la realizzazione del nuovo Ford Transit da 2 tonnellate a batteria che nasce dal progetto che ha visto collaborare il Gruppo con StreetScooter, la società tedesca di DHL Deutsche Post a cui la casa automobilistica americana ha fornito la base per il suo veicolo Work XL.

Ad affiancare il Transit elettrico, che diventerà il primo van totalmente a batteria della casa automobilistica statunitense, non mancheranno il Transit Custom e il Tourneo Custom Ibrido Plug-in, con propulsore elettrico avanzato e motore EcoBoost 1.0 con estensore di autonomia. Ai veicoli che vedono quali protagonista l’elettrificazione Ford affianca quelli a motorizzazione 2.0 diesel Mild Hybrid da 48 V (Ford Transit 2t e i mid van Transit e Tourneo Custom).

Per il trasporto in città Ford ha invece pensato al Transit Smart Energy Concept, un minibus a dieci posti sviluppato in Germania e capace di guidare completamente a zero emissioni per 150 km con una ricarica di 4 ore.

L’obiettivo di Ford è quello di introdurre sul mercato mezzi rivoluzionari, tecnologicamente avanzati e con un’ampia gamma di soluzioni elettrificata che possano soddisfare le esigenze diversificate dei vari clienti e al contempo rendere l’elettrificazione alla portata di tutti.

Ford che nel 2018 ha ottenuto l’all time record per i veicoli commerciali, sia in termini di volumi che di share, rafforza ulteriormente la sua leadership in Italia e non si sottrae alle sfide per raggiungere il completamento del rinnovo della gamma dei veicoli commerciali.

Non rinunciare al tuo Transit, puoi trovarlo anche nella formula del noleggio lungo termine. Contattaci per richiedere il tuo preventivo personalizzato, sarai assistito da professionisti del settore che ti seguiranno passo passo nella scelta del veicolo più adatto a te e alle tue esigenze.

(Visited 53 times, 1 visits today)

Category: Novità di mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *